Serata Biblioteca - “2 CUORI 4 PEDALI. VIAGGI (POCO) ROMANTICI ATTRAVERSO L'EUROPA” - Venerdì 12 aprile 2019 ore 19.00

You are here

Pubblicato da Angelo D'Agostini

28 Mar 2019 - 08.14

Bibliocai


Serata Biblioteca con la presentazione del libro:

 “2 CUORI 4 PEDALI. VIAGGI (POCO) ROMANTICI ATTRAVERSO L'EUROPA”

di Piero Lancia. dei Merangoli Editrice

Piero e Giuliana, compagni nella vita e nei viaggi in bicicletta attraverso l’Europa, in questo libro descrivono a due voci, con ironia e sagacia, le loro esperienze ciclistiche dalla Svizzera alla Francia, dalla Germania alla Repubblica Ceca, sfidando il vento, la fatica e la sorte talvolta avversa. Lui è meticoloso, progetta il viaggio in modo scientifico, cerca il silenzio delle montagne, l’eco della storia dei luoghi e salite da grimpeur per mettersi alla prova. Lei si lascia guidare lungo l’itinerario, ma sbuffa quando le salite diventano troppo dure, ricerca ostinatamente momenti di pausa da poter dedicare a se stessa e vorrebbe pedalare solo attraverso prati sconfinati verso un orizzonte marino in cui potersi tuffare. Insieme, tra un battibecco coniugale e una tavoletta di cioccolato divisa tra loro fino all’ultima briciola, viaggiano alla scoperta di Paesi e popoli diversi. E ci restituiscono, senza filtri, da due punti di vista differenti e qualche volta opposti, il colore e il sapore dei luoghi attraversati: sono 2 cuori che spingono su 4 pedali lungo le strade d’Europa.

Conosciamo bene l’autore ed i protagonisti del libro appena pubblicato, pagine divertenti ed appassionanti, utili al viaggiatore e certamente coinvolgenti. Un viaggio attraverso l’Europa al passo lento e riflessivo del cicloturista; le emozioni ed i punti di vista divergenti e soggettivi dei protagonisti, filtrati dalla sensibilità letteraria dell’Autore.

L’occasione per discutere di letteratura di viaggio, di paesi e di varia umanità, insieme a Piero Lancia con Angelo D’Agostini, Antonio Martino e Arturo Pellegrini.

A fine serata, buffet con il contributo dei partecipanti

Al fine di ridurre il consumo di plastica, i partecipanti sono invitati (anche se non obbligati) a dotarsi di stoviglie proprie.